14 giugno 2009 Palio Remiero
delle Contrade di Cavallino-Treporti (VE)



Splendida vittoria dell'Xtreme a Cavallino

Domenica 14 Giugno si è svolta l'edizione 2009 del Palio Remiero Cavallino-Treporti, gara destinata alle imbarcazioni a remi che si compie all'interno della Laguna Veneta. Il Palio è ormai diventato un appuntamento importante per gli equipaggi di polinesiane, canoe, dragon boat e imbarcazioni storico-folkloristiche che ogni anno si sfidano in questo angolo di mare Adriatico. La competizione prevede la partenza nei pressi di Punta Sabbioni e dopo un tratto di circa 700 metri di mare la gara prosegue in un canale per altri 11 chilometri fino a raggiungere località Cavallino. Anche quest'anno la gara (ormai giunta al prestigioso traguardo delle 10 edizioni) è stata vinta dalla canoa polinesiana da 6 posti timonata dall'olimpionico Scarpa il quale è anche uno degli organizzatori della manifestazione. Nella categoria Dragon Boat invece il primo posto è stato aggiudicato dall'Xtreme Drago Team, nota squadra trentina appartenente al comune di Fornace, capace di vincere per la quarta volta in cinque anni il Palio. Questa volta però i dragoni trentini non hanno avuto vita facile: gli avversari erano numerosi (ben 7 equipaggi tra cui Pinè, Penne Sprint, Toscolano Maderno con Trento Urbe) e un testa a testa con Università Ca'Foscari di Venezia durato tutta la gara ha fatto il resto. Già c'era stata qualche scaramuccia tra le due squadre per l'allineamento che precede la partenza, poi scattato il via le due imbarcazioni hanno percorso l'intero tragitto (ben 51 minuti) fianco a fianco senza che nessuna delle due riuscisse a superare l'altra per più di 2 metri ! Ma nella volata finale, arrivati a Cavallino in una cornice di grande pubblico che attendeva l'esito ancora incerto della gara, gli atleti dell'Xtreme hanno dato il meglio di loro conquistando l'importante vittoria del Palio Remiero dell'anniversario. I protagonisti raccontano che una gara così appassionante non l'avevano mai disputata e il Capitano è stato pieno di elogi per i propri atleti: ”mi ha colpito la capacità dei nostri di mantenere la calma per tutta la gara che è stata piena di momenti di tensione, in particolare nello sprint finale non ci siamo fatti prendere dalla foga agonistica e siamo riusciti a mettere in pratica la tecnica appresa nei duri allenamenti. Sono molto soddisfatto per questa vittoria che l'Xtreme ha sicuramente meritato contro la favorita della manifestazione”. Anche il timoniere ha molto da raccontare :”in tanti anni è la gara più bella che abbia mai disputato. Dopo la partenza noi eravamo in vantaggio e i nostri avversari hanno dovuto tagliare la prima curva al limite del regolamento per non perdere metri importanti, invece così sono riusciti a rimanere al nostro fianco per tutta la gara. Eravamo talmente vicini che in qualche occasione c'è stato anche uno scontro di pagaie, ma nessuno dei nostri ha mai perso un colpo!”. Ritirata la coppa gli atleti stanchi ma entusiasti hanno ripreso la via di casa, scambiandosi impressioni e complimenti su quella che è stata una delle più belle gare di Dragon Boat.

G.R.